mercoledì 5 aprile 2006

Direzione

Nel corso degli anni, complice una famiglia tendenzialmente stabile dal punto di vista affettivo ed economico, ho avuto più volte la possibilità di scegliere una direzione piuttosto che un’altra. Tuttavia, le mie scelte sono state abbastanza involontarie, tanto che avrei potuto essere indifferentemente:

  1. un programmatore di videogiochi;
  2. un fumettista come i miei amici
    Poncho e Varkjovich;
  3. un cantautore alla De Gregori.
Ora sono uno scrittore/un accademico, ma è soltanto un caso.

6 commenti:

cristianaeffe ha detto...

Modestia a parte eh Cano?!

Cano ha detto...

Dai, Cri, non smontarmi. Lo sai quanto sono bello e bravo )

Luz ha detto...

tutto dipende dall'alimentazione.
pare che i dolcetti sardi aiutino.

Cano ha detto...

Questo è poco ma sicuro (chissà cosa c’è dentro quei biscotti maledetti).

P. S. Che ci fai qui, Lüz? Secondo i miei calcoli, dovresti essere in luna di miele )

Nevio ha detto...

Ciao Cano!

Non sapevo che anche tu avessi fatto il cammino di santiago... io anche l'ho fatto: nel 2004, anno giubilare compostellano, solo che non l'ho fatto tutto, non avevo tempo. Io sono partito da Ponferrada, a circa 240 Km da santiago. Una bellissima esperienza...
Un saluto e buen camino ;-)

Cano ha detto...

Ciao Nevio! È un piacere ritrovarsi tra pellegrini. Anch’io ho fatto un cammino breve (non mi ricordo la località di partenza, ma Ponferrada era una delle prime tappe). Era il 1999, volevo avere le carte in regola in caso di fine del mondo )