domenica 16 gennaio 2011

Rivoluzione del gelsomino

Ora che in Tunisia la situazione si va calmando, e aumenta la concordia tra la popolazione, i media europei sembrano alzare i toni; dev’essere un meccanismo tipico dell’informazione. Quanto a me, so di non essere un blogger engagé. Nel pomeriggio ho rubato cinque arance dolci dal giardino di Mhamed, e le ho mangiate fissando il sole in discesa verso l’ora del coprifuoco. Guardo a questa rivoluzione del gelsomino con un po’ di apprensione, e soprattutto con grande fiducia nei miei amici tunisini.

2 commenti:

Claudia B. ha detto...

L' «ora del coprifuoco»: difficile a immaginarsi.

Cano ha detto...

Oh be’, basta andare a Parigi.

http://www.leparisien.fr/hauts-de-seine-92/premiere-nuit-de-couvre-feu-dans-deux-cites-rivales-17-03-2011-1362941.php