mercoledì 23 luglio 2008

Until the sea shall free me

Prima che il mare mi liberi (parto martedì prossimo per la Sardegna), andrò a Lucca, domenica, in Piazza Napoleone, per vedere il mondo a un’ottava più bassa grazie alla voce di Leonard Cohen.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Occhio al parcheggio, allora!

PS: prima del concerto è consigliata una visita qui: http://www.osteriabaralla.it/

Vark

Cano ha detto...

Eh eh! Tutto previsto: stavolta la macchina non è la mia ;)

Accetto il consiglio anche perché da Baralla ci sono già stato, una volta, nei primi Duemila, e cioè nel periodo di oscurantismo anti-fiorentina (mi servirono una bistecca che le assomigliava molto ma non portava lo stesso nome).

ottobre ha detto...

Leonard Cohen! Beato te!
Andrea

Cano ha detto...

Esatto, Andrea: un’esperienza beatificante, è proprio quello che mi attendo da questo concerto (speriamo bene)! Poi raccoglierò il tuo invito: ad agosto andrò a Varazze a vedere Le luci della centrale elettrica.

cristianaeffe ha detto...

Speriamo che Leonardo sia in vena di beatificazioni. Sono reduce da una brutta colica, ne avrei bisogno. Ci vediamo domenica, allora, per il gitone toscano.
cri