martedì 5 febbraio 2008

I padri della Patria

Una volta i padri della Patria erano alti e forti, e avevano idee nobili, e combattevano per la Patria. Poi la loro statura è diminuita. Ora sono quasi invisibili: fanno capolino dalle bocche dei cannoni, si riscaldano al fuoco dei bracieri dei monumenti, si nascondono negli anfratti delle Camere, dormono avvolti nelle bandiere tricolori. Piccoli mendicanti timorosi, non si azzardano nemmeno a chiedere la carità, vivono degli avanzi dei pasti dei parlamentari.

4 commenti:

enpi ha detto...

chi sono i padri della patria?
gli ultimi sono stati i costituenti (Nenni, per dirne uno; o Saragat).
oggi, sì: sono estinti!
ciao Andrea (ps: ti devo scrivere per chiederti una cosa...)
e.

Cano ha detto...

Ciao Enrico! Scrivimi pure senza paura )

davide l. malesi ha detto...

Veramente un bozzetto suggestivo. Sembra di vederli, 'sti padri piccoletti :)

Cano ha detto...

Ti ringrazio. È un bozzetto malinconico )